MUSIC

#6 Recensioni di Dischi sotto forma di dialoghi di Aristotele o Pedofili Greci

Don Joe – Ora O Mai Più Gulag&Morte Review

Scritto il 8/05/15 da Mortecattiva & Gulag

Il dialogo che oggi andremo a trascrivere tra Mortecattiva e Gulag avrebbe dovuto trattare di altri argomenti, più attuali, più carichi di emotività e più provocatori.

Così riporto fedelmente le parole dei due opinionisti per giustificare questa presa di coscienza:
«Avremmo voluto recensire Gruff, ma lo rispettiamo troppo per dire cosa pensiamo davvero del suo ultimo disco».

Data questa immensa dimostrazione di riverenza, proponiamo oggi l’alternativa obbligata sul disco Ora O Mai Più di Don Joe.

joe-oraomai
Photo Credits: Photoshop Lovers

Mortecattiva: SIAMO PRONTI? SIAMO CALDI? VA ORA IN ONDA LA RECENSIONE DEL DISCO DI DON JOE DAL TITOLO: BOH
a ecco, “ora o mai più”

Gulag: Ecchime
allora oggi si recensisce il disco appena uscito “ORA O MAI Più” di Don Joe

Mortecattiva: partiamo con “le nostre ali”
dirige l’orchestra peppe vessicchio
chi cazzo è francesca michielin?

Gulag: sembra una canzone tipo gli Evanescence

Mortecattiva: ahahhahahahha è vero

Gulag: manca il rapper inutile, peccato, con tutti quelli che aveva a disposizione 🙁
anche il rit è uguale, peccato manchi un “WAKE ME UP!” ogni tanto
comunque la base è carina

Mortecattiva: vabbè dai poppettino figo

Gulag: si si, infatti

Mortecattiva: sisi, non serve a un cazzo però si lascia ascoltare, è bellina

Gulag: per ora direi bravo don joe

Mortecattiva: passiamo a ”come guarda una donna”

Gulag: si dai

Mortecattiva: ho già paura
PORCO*IO GIULIANO PALMA

Gulag: questa è STO LONTANO DALLO STRESS

Mortecattiva: ah già è vero lo avevano già riesumato

Gulag: si, sullo stesso giro di batteria oltretutto

Mortecattiva: “siamo portatori sani di storie troppo vere”, capisci

Gulag: minchia zio, stase porta le storie troppo vere che ci divertiamo
vabbè dai però pure questa ci sta

Mortecattiva: ma ci sta il cazzo dai porco*io basta giuliano palma lasciatelo a fare cover del cazzo con la cravatta
no vabbè giuliano palma è insostenibile io skippo

Gulag: aspettiamo il ritornello
vabbè skippo pure io, il ritornello non capisco dove sia

Mortecattiva: io skippo

Gulag: eccola ORA O MAI PIù
sembra quella “HO UNA JOLLA CHE SEMBRA UN BAZOOKA NELLA TOOTA”

Mortecattiva: feat. Emma
sta qui è così figa che non ha bisogno di un cognome
l’andazzo pare un pezzo dei bushwaka

Gulag: mmmm
mhe

Mortecattiva: sisi senti pure lo stop che rallenta coi suonini pazzi pazzi

Gulag: beat carino, ma lei mi fa cagare il cazzo
manca qualche suono di Kazoo e le risate in sottofondo per essere un vero pezzo dei bushwaka
che poi non so se lo sai, ma ora han preso due dj nuovi per i live
DJ Mingo e Fabio

Mortecattiva: tru, vabbè skippo che fa cagare sto pezzo
ODDIO
J-AX

Gulag: OCCAZZOOOOOOOOOO
questa la ascoltiamo tutta plz

Mortecattiva: zitto
NON DIRE NIENTE
SSSSSSH
Anzi, ora metto qui il mio numero di carta di credito tanto mi sa che sta parte di recensione sparirà per magia

Gulag: oh io mi sono spostato in zona Alcatraz, così mi posso far picchiare a chilometro zero

Mortecattiva: ”hai fatto tutto da teeeee”
lol
Gulag: AHAHAHAHAHAHAHAHAH
però beat bello

Mortecattiva: vabbè il beat è spacco tutto, solita donjoata

Gulag: aspetta, ci sono delle frecciatine
“piaci solo a noisey, sei noioso proprio”
“i tuoi fan scricano torrent”, “fai lo screenshot”

Mortecattiva: ma noisey non è roba di Vice? conosco uno che scriveva su vice, mi han detto che ora ********** ***************** ********* ******* *****

Gulag: insomma mi pare che se la stia prendendo con quei rapper che alla fine basano tutta la loro carriera mettendosi in mostra sui social media
magari twittando status politici pieni di luoghi comuni
o facendo video dove criticano politici a caso, con il montaggio sincopato a pezzettini simile a quello di un Vlog di barbie xanax, o di Francesco Sole
fa bene, è una categoria che anche io non sopporto

Mortecattiva: ok il pezzo è finito passo a “non c’è il cielo”
chi cazzo sarà sto giugliano sangiorgi?

Gulag: bho, uno che fa lavatrici?
mico di Magnotta
MA NOOOOOO ASPETTA
è quello dei terronadolce
pardon, negramaro

Mortecattiva: aaaaah ok
è vero ecco i falsetti

Gulag: è già il secondo falsetto che sento su questo disco….badum tssss

Mortecattiva: vabbè skippo fa cagare

Gulag: terribile, qui proprio han toppato tutti e due

Mortecattiva: passiamo a “tutto apposto”
sta a vedere che sto disco è così merda che finisce che mi piace Maruego

Gulag: TUTTO APPOSTO
ecco il mio amore MARUEGO
però Don Joe poteva non riciclare le trombe del pezzo dei dogo “chiamami bomber, passami il Dompe”

Mortecattiva: a già che a te piace

Gulag: comunque si scrive a posto, credo
si a me Maruego piace assai

Mortecattiva: boh a me no, è come un achille lauro solo che sembra più simpatico e almeno si capisce cosa dice

Gulag: beh dai il pezzo mi piace, anche le rime
a me piace pure Achille L
non scherzo

Mortecattiva: si dai si fa ascoltare
io skippo

Gulag: pure io

Mortecattiva: “ti piaccia o no”
si ma minchia emis killa lol

Gulag: a me piace pure lui, mi fa ridere
dico come punchlines

Mortecattiva: ma è quello che ha fatto la figura di merda al programma americano?

Gulag: chissenefrega di quella roba dei freestyle, è una cazzata per chi va ancora alle jam con lo zainetto
dai già questa rima su scampia vale tutto il pezzo, a me l’ironia zarra fa ridere, sono di San Donato Milanese
prendo schiaffi dal giorno uno ndr

Mortecattiva: è inutile che dici di essere di San Donato, gli sgherri di ***** sanno dove venirti a prendere ove realmente vivi

Gulag: AHAHAHAHAHAH lo so bene, figurati se ********* ******* non gli ha già dato il mio indirizzo e numero di cell

Mortecattiva: il beat è figo, emis killa mi fa cagare

Gulag: a me sto pezzo di Emis piace un botto
faccio cagare lo so, ma per me spacca

Mortecattiva: per ora è la mia seconda preferita del disco
il che la dice lunga su sto disco

Gulag: io skippo

Mortecattiva: passiamo a “come fosse ieri”
Julia

Gulag: feat, una zarra vocalist radiofonica che si chiama Julia

Mortecattiva: come la grappa o come la morosa di kenshiro

Gulag: o come Raul Julia che faceva gomez e mr bison

Mortecattiva: sembra una canzone dei naked and famous, young blood mi pare si intitolasse
nel rit

Gulag: ahahah vero, ci sono molte note di “ispirazione” in sto album

Mortecattiva: comunque è carina, però skippo che a breve vò a prendere il gelato

Gulag: skippo perché mi sto trasformando in un gay, potrei scrivere su noisey e ammiccare a *********** dopo questo pezzo

Mortecattiva: ora tocca a ”woodstock”

Gulag: ahhhh eccoli!

Mortecattiva: oh ecco un po’ di irresistibile allegria campana

Gulag: belli guappi miei
simpatia partenopea come se piovesse
però è un po’ reggae
bel beat

Mortecattiva: anche la strofa è figa

Gulag: i testi non so che cazzo dicono
però si, suonano bene

Mortecattiva: specialmente quando affronta l’argomento spinoso del collasso della funzione d’onda e lo sdoppiamento degli universi

Gulag: si quella è la parte migliore
però deve ancora arrivare Rocco Hunt
che secondo me esporrà tesi più valide in proposito
anche perché ultimamente si sono scoperte novità sui buchi neri mi pare infatti che nella sua nuova teoria, Hawking parli di un “più benevolo orizzonte apparente”, che imprigiona solo momentaneamente materia ed energia prima di rilasciarla “anche se in una forma più ingarbugliata”
e infatti senti che Rocco lo sta dicendo?
i co sang steven assiem’
parliamo di due anni fa massimo no?

Mortecattiva: anche la disamina delle orme dei canidi grazie alla quale possiamo distinguere le tracce dei lupi da quelle dei cani che sta facendo rocco hunt nella seconda strofa è deliziosamente accattivante
ODDIO ma tu lo sapevi che i lupi si mangiano la propria merda per occultare le tracce? finalmente qualcuno ha il coraggio di fare testi divulgativi e non di semplice narrativa
ultimo pezzo “status symbol”
a ecco i club dogo

Gulag: ohhhhh finalmente i miei patati preferiti

Mortecattiva: ma lui è uno dei club dogo, come fa a mettere feat club dogo?

Gulag: si infatti
era meglio feat jake e guè
vabbè
jake imperatore come sempre

Mortecattiva: da quanto che non sentivo jake

Gulag: SONO UN PARVENU
il nostro pezzo gli ha aperto gli occhi

Mortecattiva: CI HA COPIATO IL PEZZO
fammi sentire il guercio che poi scappo
non capisco cosa dice

Gulag: ahahahah ma guè ?

Mortecattiva: però capo

Gulag: cazzo di brutto, non dirà un cazzo, ma lo dice da dio

Mortecattiva: cazzo poteva cantare donjoe la terza strofa come ai bei tempi

Gulag: mi spiace per tutti i rapper che lo criticano, old school – new school, hc – pop, lui da sempre la merda a tutti
QUESTA LA CANCELLIAMO ANYA O IL PROSSIMO COMPLEANNO DI GOLD NON VIENE NESSUNO

Mortecattiva: ahhahahhahahah

Gulag: beh dai in conclusione direi che sto disco non è male, se avessi almeno 5 anni di meno lo ascolterei

Mortecattiva: bona, vado a darmi na sciacquata all’ascella e vò a magnare il gelato, fine recensione, salutami ***** se te lo trovi sotto casa

Gulag: i pezzi pop non li sopporto e sono merda vera, ma il mio giudizio è una goccia nel mare.
Mi piace che ci sia praticamente solo rap di Milano + una quota terrona credo d’obbligo (che se non sbaglio vive a Milano…come tutti i terroni d’altronde)

Mortecattiva: il mio voto è: fuggo!

Gulag: il mio voto è: MEGLIO UN PO’ PRIMA, MA ANCHE ORA CI Può STARE… SICURO MEGLIO DI MAI PIù
addio

La classifica dei dischi recensiti da Mortecattiva e Gulag

Mortecattiva & Gulag Autore

Mortecattiva & Gulag
"Soffrirai, morirai, e a quel punto io sole vento vino e trallallà, stronzo"

Related

Don Joe | Il Tocco di Mida

STORIES 1.12.19
Scritto da Mirko Psaiko Monti

Kaos – “Coup de Grace” Troll’s Review

MUSIC 2.12.15
Scritto da Mortecattiva & Gulag

Fred De Palma – “Boyfred” Troll’s Review

MUSIC 9.11.15
Scritto da Mortecattiva & Gulag

2Fingerz – La Tecnica Bukowski Gulag&Morte Review

MUSIC 9.06.15
Scritto da Mortecattiva & Gulag