ARTS

Quando le icone si infrangono in mille budella

Scritto il 17/02/13 da Diana Di Nuzzo

Artista americano ormai affermato, Mark Dean Veca presenta presso la Cristin Tierney Gallery di Chelsea, (il quartiere per eccellenza delle gallerie a Manhattan, Ny), un corpus di opere emblematiche del suo personalissimo ed intenso stile. Schiavi di icone suggerite dalle leggi del mercato, siamo abituati a vedere loghi di brand famosi ed associare ad essi valori di conseguenza. L’operazione che questo artista svolge è quella di spellare la superficie delle suddette icone e mostrare le viscere, le interiora, tramite doppie linee nere che donano una consistenza 3D ai lavori, cosicché , grazie a questo trattamento, le opere sembrano brulicare di vita se osservate da vicino, come se la pittura bollisse in un indefinito magma materico.

Diana Di Nuzzo Autore

Diana Di Nuzzo
Diana Di Nuzzo lavora nel campo delle arti visive come pr, organizzatrice di eventi e manager di artisti. La sua predilezione per l'arte contemporanea collegata alla cultura pop l'ha portata a studiare con passione il pop surrealism americano. www.dianadinuzzo.com

Related

Gold Case Study: Iniziare con un adesivo

GOLD 13.09.19
Scritto da David Lewin

The All – Intervista agli Smif n Wessun

MUSIC 2.07.19
Scritto da Filippo Colivicchi

Pepi’s Corner: Lewis Parker

MUSIC 22.03.19
Scritto da Giuseppe Anceschi

La matrice persa di Caino in mostra a Firenze

ARTS 14.03.19
Scritto da Chiara De Carolis