MUSIC

Santo amore degli abissi​ è il primo singolo estratto da ​Canzoni per esseri umani ​il quarto album di studio di ​esterina​, gruppo versiliese considerato da ​Vittore Baroni​ “il segreto meglio custodito del rock italiano” e ancora poco noto, troppo poco noto ad un pubblico che potrebbe essere – meritatamente – più ampio. Forse agli ​esterina​…

Santo amore degli esterina

Scritto il 2/08/18 da Redazione

Santo amore degli abissi​ è il primo singolo estratto da ​Canzoni per esseri umani ​il quarto album di studio di ​esterina​, gruppo versiliese considerato da ​Vittore Baroni​ “il segreto meglio custodito del rock italiano” e ancora poco noto, troppo poco noto ad un pubblico che potrebbe essere – meritatamente – più ampio.

Forse agli ​esterina​ piace nascondersi anche se con questo singolo, affidato alla sapiente produzione di ​Gareth Jones​ (Depeche Mode, Nick Cave, Einstürzende Neubauten, Interpol, Mogwai, Grizzly Bear), ci si può nascondere poco.

Guardate il video girato lungo i sette chilometri di strada che scende vertiginosamente dalla sommità dei monti pisani, inseguendo il downhill freestyle di ​Geremia Bardiani ​e ​Gabriele Bozzoli​ che di quelle strade sono i principi pionieri sopra le loro long Witko.

“La vita è bella quando può giocare, la vita è bella quando fa come gli pare” e loro quello fanno.

Canzoni per esseri umani che è stato registrato e prodotto da ​Marco Lega​ (CCCP, Marlene Kuntz) uscirà il 28 settembre per l’etichetta fiorentina Pippola Music. Sarà un disco interessante da ascoltare tutto d’un fiato e non vediamo l’ora di vederli dal vivo a settembre con la loro tournée autunnale “concerti per esseri umani”.

Redazione Autore

Redazione
La gente di Gold. Quelli che stanno dietro al progetto editoriale del brand dorato.

Related

Pepi’s Corner: Skanks The Rap Martyr

MUSIC 2.08.18
Scritto da Collaboratori

Spleen e Gulag intervistano Lucci

MUSIC 19.07.18
Scritto da Redazione Lolworld

Pepi’s Corner: Nolan The Ninja

MUSIC 19.07.18
Scritto da Collaboratori

A Joint With Noyz Narcos

MUSIC 18.07.18
Scritto da Filippo Colivicchi