Scopri l'universo
espanso di Gold
Gold enterprise che cos'è gold
Goldworld Logo
LA RISPOSTA ALLA DOMANDA È 42
MUSIC

Cypher Effect



Un vecchio modo di fare Hip Hop riproposto attraverso il web, una finestra su cui i novellini rapper d’oltreoceano, in particolare quelli provenienti dalla scena hip hop della West coast, possono dimostrare a tutti gli appassionati della cultura undergound quanto valgono.

Mentre ascoltavo un pezzo su Youtube, clicco fra uno dei video consigliati e scovo questo gruppo di ragazze che su una bella base underground rappano da fare paura. In breve scopro che il video è accompagnato da tanti altri. Comincio così a tuffarmi nell’ascolto di questa miriade di giovani rapper che offrono della buona musica e lo fanno attraverso lo strumento più utilizzato e immediato dei nostri giorni: il web.

Cypher Effect è una web series americana targata JDS Films di Los Angeles, già produttrice di diversi video musicali di artisti come Self Provoker e Trew Uno. Rapper emergenti, più o meno conosciuti, si passano i versi a turno, senza combattere: una serie di grandi featuring, per lo più in bianco e nero, registrati dalla scaltra etichetta californiana e riprodotti su Youtube.

Un idea semplice, già vista, quasi banale, ma curata in modo da permettere a chiunque di informarsi facilmente e conoscere meglio queste giovani promesse della scena americana e chissà, magari dare qualche idea in più agli artisti nostrani. La serialità, l’organizzazione e il talento dei protagonisti con cui sono stati pensati questi video sono la forza di questo progetto, in cui appare evidente la passione e la dedizione dei creatori e di tutti quelli che hanno contribuito alla sua distribuzione.

Il progetto ha portato anche alla nascita di un mixtape, “The Cypher Effect Mixtape Vol. 1” che raccoglie però solo una parte dei numerosi pezzi che i ragazzi di Los Angeles hanno presentato nella versione video.

Una scelta promozionale dalle grandi potenzialità, e se pensavate che la new school non avesse futuro, ascoltatevi questi e magari ci ripenserete.

Kame.