Scopri l'universo
espanso di Gold
Gold enterprise
Goldworld Logo
HA UN TAGLIO DI CAPELLI SU CUI FARE AFFIDATAMENTO
VR

Il Metaverso ci sarà, ma solo grazie alla VR



È passato più di un mese da quando Mark Zuckerberg ha annunciato Meta, la nuova frontiera di connessione tra le persone. Questa si fonda sul Metaverso, una piattaforma software che si sviluppa nel digitale e che prende vita grazie ad hardware di realtà virtuale come Oculus Quest 2 (dal 2022 Meta Quest), un visore di ultima tecnologia e “all in one”, e software come Meta App, il contenitore di tutte le applicazioni e giochi che renderanno possibili l’accesso al Metaverso.

Oculus Quest 2

Tra queste la più interessante è sicuramente Horizon Workrooms, una piattaforma per smart-working in VR, in linea con il cambiamento delle modalità di lavoro a cui stiamo assistendo e la tendenza a preferire il lavoro da remoto rispetto a quello “in presenza”. 

Workrooms si propone come uno spazio di incontro virtuale; una “stanza” in cui il team può lavorare insieme indipendentemente da dove si trovano fisicamente le persone. Qui è possibile condividere file e progetti, replicare il proprio desktop o usarlo come lavagna elettronica. 

La nota positiva è l’accessibilità anche per coloro che non possono avere un visore, infatti basta collegarsi alla stanza tramite una videochiamata.  

Viene inserita anche la gamification: tutti i componenti prendono l’aspetto di un avatar personalizzabile e le conversazioni risultano realistiche grazie a un audio di alta qualità e bassa latenza che permettono di sentire le voci delle persone in base a dove saranno sedute, proprio come in una stanza reale. 

Infine, Workrooms è stata progettata per far sì che l’utente possa utilizzare le mani come imput principale e non i controller. Una vera esperienza immersiva!
Qui il link per vedere nel dettaglio tutte le novità.

Horizon Workrooms

Altre cose che possiamo già fare con gli Oculus Quest 2 sono giocare in VR, anche in multiplayer.
Perfino il mondo del fitness non è rimasto fuori dal Metaverso: sarà possibile allenarci nelle palestre ma da casa, accedendo a sport di squadra, lezioni di Zumba e molto altro. Anche l’arte e l’intrattenimento sono inclusi in questa realtà tramite la partecipazione ad eventi virtuali e mostre.

Al momento, l’ingresso nel Metaverso è possibile solo grazie a Oculus Quest 2; ma è probabile che in futuro le esperienze diventino accessibili anche con altri visori VR.

Una cosa è certa: la realtà virtuale trasformerà il mondo intorno a noi e il nostro stile di vita; e Meta apre la strada al futuro che ci aspetta, diventandone pioniere.