Scopri l'universo
espanso di Gold
Gold enterprise che cos'è gold
Goldworld Logo
DOVE VANNO A FINIRE I TUBI?
Rap

Ent | Figlio Di Una Stella Cadente



Nuovo Album di Ent.

Il 5 Novembre è uscito su tutti i digital store e in copia fisica distribuita da Romanticismo Periferico “Figlio Di Una Stella Cadente”, il nuovo lavoro di Ent, artista di cui ho trattato nel 2020 con l’album “ELEVATION” (Link). Approfitto di questa nuova uscita per trattare un tema a me caro, dato che conosco personalmente l’artista in questione e quindi la storia nascosta tra le pieghe di questo viaggio.

Affronterò il tema della musica che può arrivare a tutti e portare qualcosa di valido senza scadere nella mediocrità o nella banalità. Una musica che trasmette emozione pura e che carica utilizzando la via della spontaneità, senza maschere e artifici. Una musica che è destinata ad un pubblico ampio e di diverso genere.

Official video di “Indimenticabile”.

Chi è Ent

Dietro allo pseudonimo di Ent troviamo Antonio, un uomo di 27 anni che vive una quotidianità apparentemente schiacciante per diversi motivi. Antonio è padre di due figli, operaio a tempo pieno e artista instancabile.
Conciliare queste tre situazioni è praticamente un’impresa quotidiana che non permette cedimenti e non dà spazio a paranoie personali ostacolanti. Sulle spalle di Antonio ci sono giornalmente responsabilità che non riguardano più solo sé stesso.

Come per tantissime altre persone tutto questo potrebbe essere a volte alienante e privo di un senso che vada oltre al tirare a campare. Ma l’arte consente sempre di girare la moneta dalla parte luminosa e anche in questo caso riesce a proiettare qualcosa di straordinario nell’assoluto ordinario.

“E’ sempre inutile mostrarsi troppo forte, per buttarsi in mare aperto e riscoprire la paura delle onde. Tutto questo mi confonde, abbandono l’anima nella sconfitta. Io continuo con più grinta, non ce la faccio a fare finta. Ma è un paradosso pensare che per arrivare in alto serva una spinta.”

Brano “Figlio Di Una Stella Cadente” – Album “Figlio Di Una Stella Cadente”
Ent-Figlio_di_una_stella_cadente-Live-CPA_Firenze-goldworld
Ent al concerto di Romanticismo Periferico al CPA di Firenze Sud

Aspettative e aspirazioni

Antonio, durante il giorno, assorbe come una spugna e a testa bassa la frustrazione del sentirsi con le mani legate e nella ruota del criceto che corre per non fermare l’ingranaggio della sopravvivenza. Quando arriva la sera, il buio porta con sé quella dimensione di vuoto che stravolge le carte in tavola e Antonio si assottiglia per lasciare posto ad Ent.

“Fuori il sole, ma che fa se è buio dentro? Anno nuovo vita nuova, ma all’interno stai morendo. Un ascensore per l’inferno, giusto per parlare a chi di dovere. Non scendo per restare ma per risalire e non aver catene”

Brano “Riflettori” – Album “Figlio Di Una Stella Cadente”

La frustrazione non scompare di certo, così come la fatica di tirare avanti senza fermarsi. Ma qualcosa cambia di valore all’interno, nelle aspettative profonde. Ognuno di noi dovrebbe riflettere sulla differenza abissale tra le aspettative e le aspirazioni. Ent ha vissuto in passato uno scontro di faccia con le aspettative che si sgretolavano tra le mani, irraggiungibili e bloccanti. La liberazione da questo mood malsano che proietta automaticamente verso la delusione è avvenuta con l’album “ELEVATION” ed ora il vuoto lasciato ha potuto mettersi in contatto con il mood luminoso e davvero creativo.

“E non è tempo perso se ho pensato a me stesso, studiando l’universo e tutte le strategie… Sono quello di adesso, trovando un compromesso, intrappolando le emozioni come fossero mie”

Brano “Outro” – Album “Figlio Di Una Stella Cadente”
Ent-Figlio_di_una_stella_cadente-Album_Cover-goldworld
Cover di “Figlio Di Una Stella Cadente”

Figlio Di Una Stella Cadente

“Figlio Di Una Stella Cadente” è il viaggio di un artista che ha tanto da dare e che, in diversi modi, lo dà senza aspettarsi niente in cambio, per il solo piacere di condividere, portare sollievo e medicina.
Pur rimanendo tra le cose di terra e tendenzialmente comuni, Ent alza l’asticella della visione intima e serpeggia sul beat in modo scanzonato, alternando l’impatto con la serietà, alla leggerezza spensierata e fiduciosa.

Questo è un album da cantare a gola aperta, lasciandosi alle spalle quella fanghiglia che sporca troppo spesso le ali. I sogni per essere tali non devono avere una meta, perderebbero l’energia originaria. Per continuare ad alimentare i sogni sarebbe bello essere semplicemente stelle che vibrano ogni singolo istante, senza un motivo esterno alla nostra missione intima. Ent e Antonio hanno capito che la libertà e la soddisfazione sono raggiungibili solo in questo modo. Se poi arriverà il riconoscimento esterno… beh allora faremo festa!

“Certe parole bruciano e non poco, tu non puoi spegnermi, non sono fuoco e non mi sbaglio finchè non ci provo. Prendi e lasci come a carte ma non sono un gioco. Prendi a schiaffi i nomi di persone e non il proprio e se affondi non per forza so salvarti e affogo”

Brano “Bye Bye” – Album “Figlio Di Una Stella Cadente”

Questo nuovo album è nato insieme al producer e amico Cri$nait che ha accompagnato Ent in questi anni. Insieme hanno elaborato un progetto molto ricco di stili diversi, sonorità acustiche ed elettroniche che amplificano il boom bap di base.
Le tematiche passano dal peso alla piuma, senza mai perdere di vista il sentire intimo e il sentimento che alimenta ogni cosa. La musica è per Antonio un simulacro che trattiene la malinconia e la esorcizza con il puro divertimento e la gioia. Tutto ciò dà una bella spinta che carica e fa venire voglia di ballare sotto la pioggia, che è certo, non durerà in eterno.


Le tracce ” Qualcuno che mi piace” e “Figlio di una stella cadente” sono presenti in Keep Playin’, la Rap Radio Playlist di Goldworld!