Scopri l'universo
espanso di Gold
Gold enterprise
Goldworld Logo
LOTTA CONTRO LA CITTÀ FOSSILE
ARTS

Banksy beffa tutti per Halloween



Dopo la breve interruzione dovuta all’operato del NYPD, chi ha continuato a seguire gli eventi in merito alla residenza artistica di Banksy a New York, di recente avrà forse visto qualche nuova immagine on line, come questo video che vi proponiamo in merito alla performance che si è svolta lo scorso weekend vicino al murales di Houston. Un modo come un altro per prendere in giro il business che gira intorno al grande evento di Halloween che è ormai alle porte. Piû di recente invece lo street artist ha acquistato un quadro presso uno dei negozi dell’associazione no profit Housing Works (che si occupa dei malati di AIDS e i senzatetto), lo ha modificato (aggiungendo l’immagine di un soldato in tenuta nazista che ammira un quieto paesaggio di campagna), e l’ha ridonato, senza che nessuno lo sapesse, allo stesso negozio. Non appena ha diffuso la notizia il quadro in questione è stato messo all’asta per un ammontare di 74.000 dollari, cifra che nel frattanto pare si sia già triplicata, e che andrà devoluta interamente alla causa dell’associazione. Qui il LINK qualora siate curiosi di seguire l’asta.

In questo modo è riuscito a riacquistare l’amore di tanti newyorkesi che si erano adirati con lui per i commenti che aveva fatto in un articolo mai pubblicato per il New York Times (e pubblicato invece sul suo sito, www.banksyny.com), nel quale chiama il grattacielo che ha sostituito le Twin Towers con il nome di “Shyscraper” anzichè “Skyscraper”, paragonandolo ad un edificio che sarebbe potuto essere invece realizzato in Canada, e che, per il suo aspetto, celebrerebbe al contrario la vittoria dell’operato dei terroristi dell’11 Settembre. Qui sotto vi riportiamo l’articolo come pubblicato nella sua interezza. Una mossa di sicuro audace ma non da tutti favorevolmente recepita.