Scopri l'universo
espanso di Gold
Gold enterprise
Goldworld Logo
TANTO TEMPO FA, IN UNA GALASSIA LONTANA LONTANA
STORIES

DUE GIORNI DOPO…



femalejam

E’ stato veloce, è stato impegnativo ed è stato incredibile!!!

Ancora non riesco a crederci…dopo mesi e mesi di preparativi e di aspettative il week end scorso (per chi ancora non lo sapesse) c’è stata la Female Jam qui a Firenze.

Il mio “piccolo” progetto ha preso vita a partire dalle 9 della mattina di sabato 25, ora in cui esco fiduciosa da sotto la mia muccoperta dopo tre sole ore di sonno…inutile negarlo: avevo l’agitazione, ansia da prestazione, paura di non essere all’altezza!

Mi fiondo alla scuola di danza “Giguywassa” per iniziare l’allegra mattinata facendo le prove con il mio gruppo (e già dopo mezz’ora le mie gambe avevano ceduto). Meno male che alle 9.45 mi ha raggiunto la mia tuttofaresegretaria Sara, colonnina portante di questi due giorni che si è calata perfettamente nella parte ed è stata largamente apprezzata per le sue iniziative. E così, sistemate le postazioni ed aperta la porta è partito un turbinio: gente che arriva, gente che chiama, lezioni che iniziano, musica, persone che ballano…i sorrisi sono tanti, l’energia sprigionata è coinvolgente.
Persone del “campo” e semplici curiosi si incantano a guardare le ragazze che insegnano… Non si lamenta nessuno (per lo meno sul posto, se poi lo faranno dopo…).
Arrivano anche le ragazze che dipingeranno: nonostante le quattro gocce di pioggia che hanno provato a rovinare la festa, alla fine il sole ha fatto compagnia alle 6 fanciulle che hanno dipinto sui pannelli: un unico disegno fatto a 12 mani…”UNISEX“, perchè per loro l’arte non ha sesso! E nemmeno per me!

Nel frattempo che alla scuola le lezioni vanno avanti, allo Space l’allestimento prende vita (non senza problematiche), ma grazie allo splendido staff (Annalisa, Marco, Sarina, Anna) tutto si è comunque risolto per il meglio…Arrivano le artiste, si fa il sound check, i gruppi provano gli spazi.

Una corsa contro il tempo, contro la ZTL e contro gli intoppi tecnici. Capitano. Sempre. Solo che io non ci sono abituata e l’ansia mi divora.
Giusto il tempo di chiudere dopo l’ultima lezione, precipitarmi allo Space per visionare lo spazio, volare a casa, cambiarmi (e sono anche uscita senza trucco) scrivere le liste e volare nuovamente allo Space. C’era già chi mi stava attendendo per i pass…

Il locale comincia a riempirsi…piuttosto velocemente. Tra tutti quelli che ci potevano essere qualcuno all’appello mi manca: cricca Goldnemmeno UNO ad appoggiare la sottoscritta!!! Nemmeno uno a rappresentare. Nemmeno uno a mostrare a tutti che Firenze non è morta come tutti dicono che sia.
Nemmeno uno…(o meglio, unico pezzo forte giunto alla serata SIMONE…grazie)!

Io più che ME sembravo una pallina intenta a correre avanti e indietro, cercando di coordinare l’impossibile! E’ stata dura ma alla fine la serata è iniziata. Avere la Vickie Vee “on stage” dopo diversi anni mi ha fatto molto piacere (e onore), considerato anche che ha presentato il suo nuovo singolo in questa occasione; on the floor il “Dance Show” è stato ampiamente apprezzato. Quando sul palco hanno iniziato il loro live Marya feat Michi e Juggy la gente è rimasta un po’ perplessa, ma dopo un paio di pezzi si è animata la situazione: sono state brave ed hanno dello stile; è stata una scelta coraggiosa, prima si inizia a far circolare mcs donne alle serate e prima si smetterà di stupirsi.

Ore una, locale strapieno come non lo vedevano da…mesi, inzia dj set: in consolle Lady Coco apre la serata in maniera egregia. Niente prodezze per intenditori o super-finezze comprensibili solo a 10 persone, ma una selection di tutto rispetto che ha fatto muovere TUTTI. Per continuare con un po’ di old school suonata da Whitie B insieme alla quale Cora ha cantanto dal vivo…anche queste cose non si vedono MAI, sopratutto nell’ambiente hip hop.
A concludere la serata Dj Chicca ha fatto ballare tutti fino a chiusura del locale, avvenuta con ancora parecchia gente in pista.

Ritorno a casa distrutta ma felice.
Tanto distrutta che il giorno dopo è capitato ciò che non dovrebbe capitare MAI in queste occasioni: non ho sentito la sveglia! E sono arrivata (pensavo) tardissimo alla scuola…per poi essere avvisata che c’era l’ora legale!…Senza parole! Sono stata sconnessa dal mondo per una settimana!
Nonostante l’inconveniente tutto è stato in orario, con un po’ di stanchezza, ma con un bel mood!

Una due giorni di corse, ansie e…tante soddifazioni.
Due giorni in cui ho conosciuto tante persone che, come me, hanno passione per quello che fanno e ci credono veramente. Sorrisi, ringraziamenti e rapporti che andranno avanti grazie a questa occasione.
Io, due giorni dopo, sono ancora stordita: ancora non ci credo, ancora non riesco a realizzare, ancora mi devo riprendere dalle emozioni che mi hanno assalito.
Grazie DAVVERO a tutti quelli che hanno supportato e partecipato!
Ci vediamo il prossimo anno!
Peace!

Per foto e video sempre su www.myspace.com/femalejam