Scopri l'universo
espanso di Gold
Gold enterprise
Goldworld Logo
PRIMA VEDEVO, ORA ERO CIECO
Cinema

Devastante 25 | “Licorice Pizza” e uno schiaffo da Oscar



Una lunga assenza dovuta a motivi che in realtà potremmo benissimo spiegarvi perché in questo podcast, si sa, più che altro si divaga. Ma ci limiteremo a raccontarvi quello che succede in questa puntata.

Si parte con il prevedibile commento sul ceffone di Will Smith ai danni di Chris Rock e le sue implicazioni: forse l’unico momento degno di nota di una Oscar night moscia, a partire dai film in concorso.
Proprio dei film parleremo a più riprese, soprattutto esaminandone la tendenza sempre più spesso tesa (scusate la tautologia) agli stilemi di un film televisivo. Insomma, per noi quest’anno meritava veramente poca roba.

Parleremo più nello specifico soprattutto di “King Richard” e spenderemo anche due parole sulla parte film d’animazione. Spoiler: non siamo soddisfatti nemmeno lì. Ma che volete farci, i cinefili sono fatti così.

Questo però solo alla fine; questo riassunto è sconclusionato proprio come la puntata, figuratevi che il sommario degli argomenti arriva intorno al quindicesimo minuto.

Importante però segnalarvi che parleremo di “Licorice Pizza” di Paul Thomas Anderson, analizzandone soprattutto l’aspetto che tratta di maturità e immaturità, distribuita benissimo fra tutti i personaggi (soprattutto fra i due protagonisti). Nostalgia, musiche meravigliose e casting perfetto. Paul Thomas Anderson non sbaglia un film.

Ultimo ma non ultimo (in realtà molto prima della fine), esamineremo due film che per noi vanno assolutamente inseriti nella categoria “Scabrosissimi”: “Piccolo grande amore” e “Il matrimonio del mio migliore amico”, perché gli anni ’90 non finiscono mai.

Buon ascolto!

Devastante 25 | “Licorice Pizza” e uno schiaffo da Oscar

Devastante 25 | “Licorice Pizza” e uno schiaffo da Oscar

Argomenti minuto per minuto:

01:25 – Will Smith e i ceffoni
03:45 – Filmacci televisivi patinati
06:15 – Un’opinione onesta su “King Richard”
15:42 – Finalmente il sommario
17:20 – Gli Scabrosissimi: “Il matrimonio del mio migliore amico” e “Piccolo grande amore”
26:07 – “Licorice Pizza”, di Paul Thomas Anderson
44:08 – Oscar 2022: non ci siamo, ragazzi

Devastante 25-Locorice_Pizza-Devastante_Podcast-goldworld
Devastante 25

Devastante

Episodi precedenti:

1° Johnny DeppLuca GuadagninoPaul Thomas Anderson e Raoul Bova; cos’hanno in comune questi quattro nomi? (Link Prima Parte) (Link Seconda Parte)

2° Il Maestro Werner Herzog, la crisi in sala ai tempi pre-Covid19 e Nazisti morti nel mondo del Cinema. (Link)

3° “Lockdown all’Italiana”“As the Gods Will”Omar Rashid racconta il Festival del Cinema di Venezia Edizione Covid 19; ed infine, come sempre; Werner Herzog. (Link)

4° “Guns Akimbo”,“A Ghost Story”“Il Quinto Elemento” e Michael Pitt in Italia(Link)

5° “Lockdown all’italiana”,“Enemy”, “Hard To Be A God” e Spike Lee (Link)

6° “Father & Son” e i matrimoni nei film di Bruce Willis(Link)

7° Lo Speciale di Natale“In Vacanza su Marte”“Una poltrona per due” e “Il nastro bianco” (Link)

8° Film con un Capodanno peggiore di quello del 2020 e le Top 3 dei film del 2020 di Omar RashidNicoló Dante e JJ. (Link)

9° “Soul” & “The Square” (Link)

10

10° “Play, Little Joe”“Mondo Gabber” & I musical (Link)

11° “Feels Good Man”“Moebius” & “Dogs Don’t Wear Pants” (Link)

12° “Il silenzio dei prosciutti”“Dead Pigs”“Alex l’ariete” ed “I Care a Lot” (Link)

13° “Sophia Antipolis”“Wonder Woman” 1984 e il Multiverso della Terza Repubblica(Link)

14° Oscar e Razzie AwardsEddie Murphy & “The Chaser” (Link)

15° “Il giorno sbagliato”“Quo Vadis, Aida?” e Las Traducciones: Speciale Hitchcock(Link)

16° “Green Room”“Clockers” & “Ghost Dog” (Link)

17° Il Cinema Azzurro Scipioni“Minari” e film trash anni ’90 (Link)

18° DDL Zan, discriminazione nel mondo del Cinema e “Rifkin’s Festival” (Link)

19° I Bambini non capiscono nulla di Cinema, “Si Vive Una Volta Sola” E “Corpus Christi” (Link)

20

20° I loop temporali, “Una Voce Umana”“The Human Voice” e i loop tempora

21° “Dio è donna e si chiama Petrunya”, “Mutant Blast”, “Citizen Toxie: The Toxic Avenger IV” e “Killer Condom”. (Link)

22° “Mandibules”, “The Suicide Squad” e Storie da Venezia. (Link)

23° “Dune”, V per Ventura e la Collana di Libri Urania. (Link)

24° Il Lynch che non voleva vedere il Green Pass a Ibiza. (Link)