Scopri l'universo
espanso di Gold
Gold enterprise che cos'è gold
Goldworld Logo
LA RISPOSTA ALLA DOMANDA È 42
Cinema

Devastante 24 | Il Lynch che non voleva vedere il Green Pass a Ibiza



Nella ventiquattresima puntata di Devastante, il podcast di cinema con più divagazioni di sempre, i nostri eroi recensiranno un film, smentiranno una notizia e inaugureranno una nuova rubrica.

Nicolò e JJ non sono giornalisti, ma questo non significa che non tengano alle loro fonti: per questo, decidono di interpellare una vecchia conoscenza per smentire, una volta per tutte, una notizia che ha circolato per il web qualche tempo fa, e che molti avevano dato per certa ma che non era mai stata confermata.

Dopodiché i due si dedicheranno a sviscerare con attenzione il film “Il cieco che non voleva vedere Titanic”, di Teemu Nikki. La pellicola è una romantica storia d’amore con una particolarità unica, che però non vi sveliamo (sennò a che serve vederlo?). Il film al momento non è disponibile su alcuna piattaforma streaming, ma possiamo azzardare che prima o poi lo metteranno su Mubi (capirete perché se ascoltate di cosa si tratta).

Devastante_24-Podcast-Cinema-goldworld

Fra una visita di Stefano Accorsi e uno stacchetto della band ufficiale del podcast, i Camposanto, si passerà infine alla nuova rubrica: secondo voi quali sono i personaggi dei film che sarebbero contrari al Green Pass? All’indomani dell’entrata in vigore del Super Green Pass, nome che sembra uscito dalla china di Akira Toriyama (autore di Dragon Ball, n.d.A.), godetevi questa rubrica a tema.

Chissà se vi viene in mente qualcun altro.

Devastante 24 su Spotify

Devastante 24

0:00 – Saluti e anticipazioni.
01:40 – Lynch e Pharrell e la mirabolante storia del night club a Ibiza.
04:32 – “Il cieco che non voleva vedere Titanic”, di Teemu Nikki.
16:08 – No Green Pass characters.


Devastante

Episodi precedenti:

1° Johnny DeppLuca GuadagninoPaul Thomas Anderson e Raoul Bova; cos’hanno in comune questi quattro nomi? (Link Prima Parte) (Link Seconda Parte)

2° Il Maestro Werner Herzog, la crisi in sala ai tempi pre-Covid19 e Nazisti morti nel mondo del Cinema. (Link)

3° “Lockdown all’Italiana”“As the Gods Will”Omar Rashid racconta il Festival del Cinema di Venezia Edizione Covid 19; ed infine, come sempre; Werner Herzog. (Link)

4° “Guns Akimbo”,“A Ghost Story”“Il Quinto Elemento” e Michael Pitt in Italia(Link)

5° “Lockdown all’italiana”,“Enemy”, “Hard To Be A God” e Spike Lee (Link)

6° “Father & Son” e i matrimoni nei film di Bruce Willis(Link)

7° Lo Speciale di Natale“In Vacanza su Marte”“Una poltrona per due” e “Il nastro bianco” (Link)

8° Film con un Capodanno peggiore di quello del 2020 e le Top 3 dei film del 2020 di Omar RashidNicoló Dante e JJ. (Link)

9° “Soul” & “The Square” (Link)

10

10° “Play, Little Joe”“Mondo Gabber” & I musical (Link)

11° “Feels Good Man”“Moebius” & “Dogs Don’t Wear Pants” (Link)

12° “Il silenzio dei prosciutti”“Dead Pigs”“Alex l’ariete” ed “I Care a Lot” (Link)

13° “Sophia Antipolis”“Wonder Woman” 1984 e il Multiverso della Terza Repubblica(Link)

14° Oscar e Razzie AwardsEddie Murphy & “The Chaser” (Link)

15° “Il giorno sbagliato”“Quo Vadis, Aida?” e Las Traducciones: Speciale Hitchcock(Link)

16° “Green Room”“Clockers” & “Ghost Dog” (Link)

17° Il Cinema Azzurro Scipioni“Minari” e film trash anni ’90 (Link)

18° DDL Zan, discriminazione nel mondo del Cinema e “Rifkin’s Festival” (Link)

19° I Bambini non capiscono nulla di Cinema, “Si Vive Una Volta Sola” E “Corpus Christi” (Link)

20

20° I loop temporali, “Una Voce Umana”“The Human Voice” e i loop tempora

21° “Dio è donna e si chiama Petrunya”, “Mutant Blast”, “Citizen Toxie: The Toxic Avenger IV” e “Killer Condom”. (Link)

22° “Mandibules”, “The Suicide Squad” e Storie da Venezia. (Link)

23° “Dune”, V per Ventura e la Collana di Libri Urania. (Link)