Scopri l'universo
espanso di Gold
Gold enterprise
Goldworld Logo
SI PARTE INSIEME, SI TORNA INSIEME
GOLD

Virtual Marketing Case Study: KLM Surprise



Durante le vacanze di dicembre del 2010 la compagnia aerea KLM ha dato il via all’iniziativa KLM SURPRISE per stupire i propri passeggeri.

Lo staff della compagnia ha sfruttato i social per scoprire gusti, preferenze, hobby e passioni dei viaggiatori ponendosi la domanda: “Possiamo usare i social media per far sentire speciali i nostri passeggeri e trasformare la loro noia in felicità?”

Dopo aver trovato i viaggiatori KLM su Foursquare, Linkedin, Twitter e Facebook hanno studiato il profilo della persona pensando a un piccolo regalo personalizzato da consegnare direttamente in aeroporto.

Un polsino Nike Plus per la ragazza sportiva, un voucher iTunes per il fanatico Apple, una guida di New York alla coppia che si sta per imbarcare verso la Grande Mela. Risultato: più di un milione di impressions solo su Twitter.

Sui social, tra tweet e condivisioni, venivano commentati i punti salienti di una campagna considerata molto “umana”.

Nonostante il suo lato un po’ invadente l’operazione è stata un grande successo capace di trasmettere il valore del brand e aumentarne l’awareness.

Andata in onda solo per poche settimane durante le festività natalizie, KLM SURPRISE ha lasciato il segno salutando con un tweet  il 18 dicembre: “Grazie! E chissà, potremmo tornare presto … “.

In molti hanno pensato che se l’operazione fosse andata avanti le persone sarebbero state molto inclini a pubblicizzare KLM sui social sperando di essere intercettati in aeroporto per farsi consegnare un regalo. KLM ha però scelto di non riproporre la campagna lasciandoci questo esempio di creatività, lavoro di gruppo e coordinazione.