CALENDAR

Event Date: 21/02Dopo svariati anni di pausa torna a riattivarsi di nuovo il circuito EOW in Italia. Prima tappa giovedì 21 febbraio a Firenze al Combo. I° MC CHALLENGE 2019 HOSTED BY: DANK AI CONTROLLI: DJ CRAZY KID GIURIA: DHAP / RAHSTRADA / DJ MUFFA MC’S GIA’ SELEZIONATI: TONI MANNAJA – ENGEEZO Lista Mc’s iscritti…

End of the Weak is back! 1° MC Challenge 2019 – Firenze

Scritto il 28/01/19 da Redazione
Event Date: 21/02

Dopo svariati anni di pausa torna a riattivarsi di nuovo il circuito EOW in Italia.

Prima tappa giovedì 21 febbraio a Firenze al Combo.

I° MC CHALLENGE 2019

HOSTED BY: DANK
AI CONTROLLI: DJ CRAZY KID
GIURIA: DHAP / RAHSTRADA / DJ MUFFA
MC’S GIA’ SELEZIONATI: TONI MANNAJA – ENGEEZO

Lista Mc’s iscritti (in aggiornamento – Cypher a eliminazione – usciranno altri 2 nomi) :

Lezzoman
Coen
Urto Pnc
Giustino Pellegrino
Aizen
Supa Gee
Shaka Gius
Master G
Slevin
Tommaso Bruno
Col
Pas Le Noir
Røv…

Chi interessato quindi a partecipare al 1° MC Challenge scriva a endoftheweakitalia@gmail.com o mandi un messaggio alla pagina fb End of the Weak Italia…show your skillz!

Iscrizione gratuita e Ingresso libero!

END OF THE WEAK

A movement towards improvement

EODub (End Of the Weak/ la Fine dello Scarso) nasce nel 2000 come evento settimanale di NYCity, una piattaforma dove affamati MCs potevano saziarsi di showcase e sfide per confrontare il proprio talento. Quello che era nato come un piccolo evento Open-Mic, nel retrobottega di un ristorante, è diventato l’evento settimanale più consolidato di New York ed un movimento internazionale radicato nella cultura HIP HOP, riuscendo ad espandersi di anno in anno in tutto il mondo conquistando dapprima gli States, poi il Canada, il Sud America, l‘Africa e l’Europa, fino ad arrivare anche in Italia.

L’obiettivo che EOW si propone è di veicolare i nuovi talenti della cultura Hip Hop in un circuito che garantisca la crescita culturale e l’essenza più positiva dei principi “Peace, Unity Love and Havin’Fun”, permettendo uno scambio attivo di talenti tentando di abbattere le barriere linguistiche enfatizzandone l’aspetto comunicativo ed artistico.

Il cuore di EOW è l’International MC Challenge, una formula unica di confronto e celebrazione che ha contraddistinto il movimento dalla sua nascita. In tutto il mondo, ogni sezione tiene il proprio torneo, composto da diverse sfide l’anno, in altrettante città, che si concludono in una finale coi vincitori di ogni serata e la proclamazione di un vincitore assoluto. Ogni sezione invierà successivamente (budget permettendo, considerando a volte gli alti costi per voli ecc… ) il proprio campione in una location stabilita di anno in anno per rappresentare la propria nazione nella sfida mondiale. Ogni campione si esibirà nella propria lingua di origine, mentre una giuria composta da giudici poliglotti eleggerà il migliore.

Nel corso degli anni, dall’inizio del nuovo millennio ad oggi, si segnalano tra partecipanti e vincitori nomi del calibro di Jin, Iron Solomon, Immortal Technique, Pack FM, Pumpkinhead, Reef Da Lost Cauze, Breez Evahflowin, C-Rayz Walz, Poison Pen, Stig of the Dump…

EOW MC Challenge

Regolamento della sfida fra MC

Una lista di mc sarà compilata come per qualsiasi contest esistente, e questi saranno divisi in batterie cercando di non superare le 3 batterie da 5 mc per un totale di 15 iscritti in una serata. Con le dovute eccezioni. Tutti i partecipanti iscritti faranno un rhyme off, che sarà semplicemente un cypha, quindi quattro quarti a testa, passandosi il microfono in modo tale da snocciolare una buona metrica, o un buon flow, o delle belle immagini a livello di rima, quindi qualcosa che colpisca, in modo da impressionare la giuria, qualificata e selezionata. I vincitori delle rispettive batterie faranno 16 battute su un beat a caso che il dj proporrà, in freestyle oppure in performance con un pezzo scritto: da qui usciranno i due finalisti che andranno a scontrarsi con gli altri due finalisti preselezionati per ogni tappa EOW, e iniziare così il vero e proprio MC Challenge: 5 round, nessuno scontro diretto ed una giuria a valutare l’attitudine di ogni MC iscritto.

L’MC Challenge è il cuore di EOW. Una gara per trovare gli mc’s più versatili, per poter rappresentare loro, e noi, agli eventi EOW. Questo è lo schema col quale sono state portate avanti tutte le “sezioni” di End of the Weak presenti nel mondo.

Round 1: Strofe su beat. Il dj propone un beat conosciuto, sul quale l’mc potrà esibire 1 minuto di strofe scritte o freestyle. Un buon modo per entrare sul palco a presentarsi al pubblico, alla giuria e agli altri partecipanti alla gara.

Round 2: Acapella. Gli sfidanti hanno 1 minuto per proporre strofe scritte, o freestyle, senza musica. Qua diventa fondamentale fare suonare bene le parole e creare il proprio ritmo, martellando dritti, o vorticando tra le metriche: succede che acappella ogni parola suona il suo proprio significato, e non ci si può nascondere dietro apparenti giochi di parole gratuiti: suona anche il respiro che prendi.

Round 3: Borsa delle sorprese / freestyle bag. In questo round gli sfidanti devono estrarre 4-5 oggetti, da un sacco, in maniera del tutto casuale, sui quali fare freestyle. L’improvvisazione è celebrata sul colpo d’estro, lo schema mentale su cui strutturare la propria performance è scandito dall’effetto sorpresa degli oggetti che concretamente hai in mano, non ci sono temi astratti da svolgere come sui banchi di scuola, non hai davanti lo sconosciuto di turno a cui devi abbattere l’intero albero genealogico a suon di offese gratuite. Esisti tu, le tue rime e la tua inventiva più esasperata.

Round 4: Beat Juggling aka DJ vs MC. Il dj è il punto focale di questo round. Il dj suona più beat, di qualunque bpm, e di qualunque genere musicale, tentando di sorprendere l’mc. Lo scopo dell’mc è quindi quello di mantenere il flow e di adattarsi al meglio. Più connetti tecniche, più ti adatti al flowing, maggiore sarà l’impatto sul pubblico e lo show è in atto.

Round 5: Scambi di 4 barre. Gli sfidanti si scambiano 4 barre in un cypha. Il punto, in questo caso, è non sfuorare dalle misure sui 4/4 a livello tecnico e dare il meglio di se per lo show stesso. L’alchimia che si crea taglia la testa ad ogni fraintendimento di scontro, ogni MC è il trampolino del successivo, chi segue ha un appiglio e ne lascia un altro a chi viene dopo. Il 5° round è l’essenza della jam.

“Sfidarsi” (=battling) è proibito in tutti i round.

Per la prima tappa di Firenze il tutto avverrà all’interno del “L’Altro Giovedì” by Progeas Family. Un viaggio settimanale all’interno della scena musicale e artistica locale: Live Bands, dj-set, mc’s, breakers, writers, performance artistiche e di ballo; Una serata per stare insieme e conoscere le varie realtà indipendenti che danno calore e colore alla nostra città, fuori dalle logiche mainstream.
Mostra meno

Evento fb: Qui

Redazione Autore

Redazione
La gente di Gold. Quelli che stanno dietro al progetto editoriale del brand dorato.

NEXT EVENT