Scopri l'universo
espanso di Gold
Gold enterprise che cos'è gold
Goldworld Logo
I'VE A BAD FEELING ABOUT THIS
ACTIVE

90° Rappuso Catenaccio e manette



genoa

Penultima giornata di campionato, buona parte dei giochi sono ormai fatti e l’attenzione si concentra sui tre posti utili alla qualificazione della prossima Europa League. E a 90 minuti dalla fine sembra ormai chiaro che ad accedere all’Europa League insieme al Napoli saranno Fiorentina e Genoa.

Beh, se sulla Fiorentina sono pronto a metterci la mano sul fuoco non si può dire altrettanto per la squadra del Grifone che al momento per problemi amministrativi è sprovvista della licenza Uefa, quindi impossibilitata a partecipare nonostante la legittima qualificazione. Fiorentina, invece, vicinissima a centrare il 5° posto ma l’aria che si respira in città non è delle migliori. La sconfitta disastrosa nel match contro il Siviglia e le conseguenti dichiarazioni di Montella (un tentativo di smarcarsi dalla panchina?) hanno indispettito non poco i tifosi e la curva Fiesole tramite una lettera aperta ha chiesto le dimissioni del presidente esecutivo Mario Cognigni creando una vera e propria rottura con la società.

Dellavalliani e non, come da sempre nella città di Guelfi e Ghibellini, ai “Cognigni vattene!” qualcuno risponde con “Vi meritereste Preziosi!,  il presidente che non ha la licenza Uefa, quello che mise un suo cartonato in tribuna durante una squalifica rimediata nella prima Calciopoli, fu beccato al casello autostradale con una valigetta con 300000 euro in contanti pronto a vendere, o a comprare sinceramente non ricordo ma poco importa, una partita.

Verrebbe da dire il tipico presidente italiano visti i nuovi scandali che sono venuto fuori, con giocatori e dirigenti delle serie minori tristemente coinvolti nel calcioscommesse. Una storia che si ripete da tempo immemore ormai, e che porta a riflettere se questo sport meriti tutto questo amore e questo seguito.