Scopri l'universo
espanso di Gold
Gold enterprise che cos'è gold
Goldworld Logo
CHE POSTACCIO!!!
STORIES

L’ignorante 4,2 Lettera a Matteo S.



Ti prego Matteo del Nord prendi un paio di giorni di ferie dai social network e dalle tue deliranti frasi xenofobe mascherate da risoluzioni “umane” come quella di spianare tutto con una ruspa.

Ti prego Matteo leader del nord (così ti fai chiamare) non ti affaticare troppo pensando a cosa scrivere sul 25 aprile.. Ti prego, non lo fare, non ti è concesso, non sei il 25 aprile.

Matteo, credimi, spara a zero sui barconi, sui rom, sugli immigrati, sui terroni, sui Rossi, sui gialli, i cinesi..su cosa vuoi, ma lasciaci almeno il 25 aprile libero dalle tue inutile frasi.

Lo sappiamo che strumentalizzerai anche questo, tutti aspettiamo il tuo Twitter provocatorio.. Personalmente voglio vedere come farai ad accontentare i tuoi follower di casa pound, ricordi? Sono quelli con cui hai diviso il palco a roma.. A cui hai dato una fetta di notorietà, quelli che hanno fatto proprio il pensiero del Sig. B. quello degli anni 30.. non l’altro.. Ricordi? Quello per cui c’è una legge che dice che è reato inneggiare a quei simboli e a quei gesti… Ricordi? Boh.. Anche tu forse ricordi quello che vuoi ricordare.

Non è sai, solo una questione ideologica il 25 aprile, e al di là dei quattro vecchi ormai rimasti, il 25 Aprile dovrebbe diventare la giornata della lotta alle discriminazioni razziali, sessuali, ideologiche, religiose… Lo so che a te le differenze fanno comodo per prendere tutti coloro che ragionano di pancia e non di testa… Ma non possiamo sempre dividere e mai unire, e proprio tu che volevi dividere l’Italia sei andato al sud a cercare voti, tu che odi l’Europa sei europarlamentare, tu che…Lasciamo fare…

Domani non è una festa comunista sai? È la festa di chi crede nei valori dell’uguaglianza, dei diritti umani, civili, del diritto di qualsiasi essere umano (diritti-umano-diritti) di aver una chance di vivere dignitosamente nonostante sia nato in un posto dove si muore ogni 15 secondi di guerra, fame, scabbia, colera o raffreddore.

Questo “diritto” deve includere gli italiani? certo..siamo tutti pronti,  ma non può esserci sempre un io e un tu e mai un noi… E sempre un voi

Il genere umano si può dividere al massimo  in due categorie,  stronzi e non stronzi.

E chi dividi per razze, per colore, per nazione, addirittura per regione o per città di che categoria fa parte?

Restiamo umani include l’essere stato umano.. Sennò era diventiamo umani.. E mi chiedo, tu lo sei mai stato?

Domani è anche il compleanno di mio nonno, anche lui ha fatto la guerra… in Russia, una guerra a cui non voleva partecipare, una guerra che non ha deciso lui, una guerra contro persone che all’epoca non sapevano neanche in che direzione fossero, è stato disperso, poi è tornato, con incubi e malesseri portati dietro fino alla morte.

Lo so, per te quei migranti ormai sepolti dentro una stiva in fondo al mar Mediterraneo dopo 6 giorni, non sono più una notizia da usare… o ricordare… Per noi invece, ricordare che la guerra è finita 70 anni fa, e che si possa sperare di vivere in un futuro mondo civile di diritti, ci mette ancora un po’ di  brividi..

Quindi ti prego vai al mare, in montagna, prenditi due giorni di vacanza… Vai dove vuoi..ma lascia libero almeno il compleanno di mio nonno e di quelli che credono ancora che la pace possa R-Esistere.

Con affetto, anzi no.

Augh e buona fortuna a tutti.