Scopri l'universo
espanso di Gold
Gold enterprise che cos'è gold
Goldworld Logo
È AMICO DEI RAPPER ITALIANI
MUSIC

Tribal Hope | Hurricane dei Mezzosangue


Nel pieno di una crisi sanitaria, umana, sociale ed economica planetaria, oggi vi propongo una riflessione profonda. Spero che vi porti a trovare un senso al delirio che sta avvolgendo le nostre vite singole e di comunità. Sono di Brescia e sto toccando con mano il dramma feroce del Covid-19. Come ogni momento buio che ha segnato la nostra storia, in questo inferno si nasconde un’opportunità concreta. Prenderò in prestito le parole di un Artista che ha fatto della quarantena uno stile di vita. Un sacrificio atto a portare avanti una missione che non ha nulla da spartire con l’arrampicata al podio del Rap Game.

Mezzosangue
Mezzosangue

Chi è Mezzosangue?

“Stà merda non c’ha faccia, sto col passamontagna perchè sotto c’è chiunque abbia un motivo per cantarla.”

“Capitan Presente” – Capitan Futuro Rap contest

Mezzosangue è un dono che ci è stato fatto da Luca Ferrazzi classe ’91. Io penso che Mezzosangue sia una possibile identità collettiva che, con una sfacciataggine fuori dal comune, ci porta alla più cruda presa di coscienza. Fino a due anni fa’ non conoscevo l’Hip Hop e mai avrei immaginato di scrivere ciò che questa musica trasmette. ” Diventa quello che sei” è stato il primo brano che ho ascoltato e che mi ha trapassato l’anima.

” Mi chiedi perchè fumo, coloro il mio respiro è solo un modo per vederlo e sapere che ancora vivo. Quando scrivo scendo nel profondo. Perchè sa di poco il cielo se non hai mangiato prima la sabbia dal fondo.”

“Diventa Quello Che Sei”– Soul of a Supertramp

Da allora l’Hip Hop è diventato un pane quotidiano. Non certo per moda o per sfizio, ma per sopravvivenza. Nel canto dell’anima di questa portata ho percepito un potere inimmaginabile e collettivo. Qualcosa di così audace da far saltare in aria le teste vuote e da provocare un vero terremoto.

“Presidente l’Italia è delle banche o della gente? Diglielo che sei un tecnico obbediente (Bilderberg). E’ divertente che nessuno sappia un cazzo, che ognuno paghi un debito che non ha mai contratto. Ed è eterno, si estende ad un tranello. Tanto contro i sogni c’hanno messo il manganello. Finchè quei bastardi c’hanno in mano uno stipendio neanche una scintilla di speranza darà vita a un giusto incendio. Qua c’è solo il peggio ed è per sempre, chi di voi mi ascolta ? Chi invece mi sente?”

“Capitan Presente” – Capitan Futuro Rap Contest

Mezzosangue è per me, un seme atavico che pulsa in ogni essere umano che non si è svenduto alla follia degenerata e ossessiva del Dio denaro e del materialismo cieco. E’ lo spirito di sopravvivenza dell’anima che lotta, giorno dopo giorno in eterno, “come un pompiere all’inferno”. Oggi abbiamo perso ogni certezza materiale. Ci ritroviamo in gabbia a dover fare i conti con pensieri pesanti come macigni. Quale futuro scorgiamo in quel domani tanto rincorso da diventare uno spettro famelico? Ora non possiamo più correre, ma dobbiamo rimanere fermi nel presente e aprire gli occhi. Tirate le somme di quello che è stato costruito finora… possiamo solo chiederci cosa resterà?

MezzoSangueOlogramma (Official Video)

Allora io penso che sia arrivato il momento di dare il giusto peso alle parole che usiamo. Questo è il momento di unirsi alla più grande distanza e di formare tutti insieme un unico coro di voci dell’anima. Voci che prendono a schiaffi chi ha tradito l’Essenza della vita e ci sta servendo la morte dell’essere. Non c’è più tempo da perdere ad innaffiare il proprio orticello o a stare a guardare un castello di carte che ci crollerà addosso nell’immediato.

Siamo ognuno chiuso nella sua stanza a buttar giù rime continuamente, in una challenge compulsiva. Non c’è tempo per le chiacchere vuote in cerca di hype. Questo è il tempo in cui bisogna caricarsi a mille e prepararsi a tirare giù tutto a sassate. Quello che ci hanno venduto è una realtà effimera e inconsistente e per chi continua a crederci il conto sarà salatissimo.

E’ in arrivo, non so dirvi quando, Hurricane Mixtape vol.2 e farà il suo dovere come il primo. Con la voce dell’innocenza utopica dei giovani mescolata alla sconcertante certezza che non si può andare avanti così. L’uragano spazzerà via i residui tossici dalle coscienze. E lo farà con la fotta di chi si è conquistato quel posto mettendoci l’anima.

Mezzosangue
Mezzosangue

Proprio ora più che mai, invito ogni Rapper, ogni Poeta, ogni Artista chiuso nella sua stanza, ad affrontare con responsabilità e coerenza questo momento. Ad ancorarsi ad una saggezza senza tempo per unire il vostro potere personale al potere dell’ Unità che siamo realmente. L’Hip Hop sta arrivando alla massa per la prima volta nella storia italiana. Allora vi chiedo con il cuore in mano di uscire dal gioco dell’Ego Trip e di armarvi di parole sagge, per tirar giù il castello e combattere il Virus della Corona. Quando finirà la quarantena, avremo la consapevolezza effettiva del disastro, ma avremo anche la possibilità di promuovere qualcosa di nuovo.

L’Hip Hop è una Medicina per l’anima e l’anima non è fatta di carne ed ossa. Accendete la luce della coscienza e toccate con mano il potere collettivo di mirare tutti un unico obbiettivo che porti giustizia sociale e rinascita. C’è in atto una Rivoluzione che lo vogliate oppure no, ora dovete solo scegliere da che parte stare.

Non è più l’era de sta calmo, qua il destino o te lo fai o te lo fanno. E’ l’era delle scelte, siamo gli ultimi rimasti, prima che ste merde, per fermarci premano due tasti, e basta… E’ l’era di cacciare questa casta…

“Secondo Medioevo” -Musica Cicatrene

Mezzosangue ci ha portato a toccare con mano il suo travaglio. Un dolore viscerale, che spinto dalla rabbia è uscito in superficie. E’ il dolore di un’anima che conosce il disegno artefatto e malsano in profondità. Ma anche di un’anima nobile che anela all’armonia e alla condivisione del cuore.

“Io non credo all’amore ma nell’amore, fermamente, così come credo nell’uomo ma non credo agli uomini. Credo nel tempo, non credo ai cronografi. Credo in Dio ma non credo a Dio, come credo in me ma non credo all’ IO”

“Certe persone mi guardano come se fossi un alieno, nulla di strano. Credo nell’essere umano quando sa “Essere umano”. Credo nell’empatia e nella sintonia come convinzione sana e convinzione mia, come un’utopia, credo all’anarchia per evoluzione umana. Credo ai meccanismi e non credo alle bilancie da peso, vedo tutto senza più un velo. Credo a un mondo senza più un credo”

Brano inedito- Mezzosangue Atlantico Live-

Ho imparato tanto da Luca Ferrazzi e ho percepito la portata e lo spessore del suo sacrificio. Ad oggi penso che Luca non sia libero di girare per strada come tutti noi, per mantenere l’immagine anonima di questa maschera. Un’immagine che è entrata nel sangue di un numero infinito di persone comuni, una maschera che ha dato speranza a tanti di noi. Allora oggi vorrei ringraziare Mezzosangue per aver mosso le acque sporche in cui siamo immersi e per aver portato Luce nel buio profondo.

Mezzosangue
Mezzosangue

Attraverso una riflessione sul valore collettivo delle sue parole spero di aver chiarito quello di cui abbiamo bisogno ora, tutti quanti noi. Isolati ma uniti nell’intento di spazzare via il peggio e mirare al meglio. L’ Uragano di cui abbiamo bisogno parte da ognuno, da quel Senso umano che la vita non va sprecata, ma va vissuta realmente in armonia con le leggi di Natura. Oggi contro il Covid-19 abbiamo il diritto di rivendicare il valore della Vita e il rispetto dell’Esistenza. E allora vi chiedo di unirvi invece che dividervi.

Dopo quest’esperienza drammatica nulla sarà più lo stesso e ci attendono sfide sempre più importanti. Nella solitudine è facile perdere la speranza. Se uniamo le forze e ci sosteniamo a vicenda questo sacrificio abnorme avrà avuto un senso e ci sarà una Speranza. Il Covid-19 Freestyle ha collegato tutti in una condivisione molto ampia. Sono grata a chi non ha sprecato le sue Parole e la sua Arte. Auguro a tutti noi di risollevarci veramente, senza più compromessi che distruggano il senso della Coscienza. Diretti verso un futuro che il Pianeta Terra possa finalmente sostenere attraverso un’umanità consapevole e unita davvero.

Appena potremo uscire dalle nostre tane, il sapore di un solo abbraccio sarà qualcosa che ora non possiamo immaginare. Ma rimanete vigili in questo tempo sospeso e fate la scelta più saggia dentro voi stessi. Il Covid-19 ci rende tutti uguali, allo stesso livello senza la minima distinzione e separazione. Questa è una lezione di vita che rimarrà impressa nelle nostre menti ma che è scritta fin dal principio nel nostro DNA.

“Mia madre m’ha mostrato che vuol dire essere forte, che una luce brilla tanto più quanto più intorno è notte notte notte. Ho toccato il fondo non respiravo più, ombre guardano la chioma ma non sanno le radici quanto vanno giù

“Tree” – Tree Roots&Crown