ARTS

Cinema VR: Borderline

Scritto il 8/07/19 da Omar Rashid

Regia e sceneggiatura di Assaf Machnes
Fotografia di Eric Raphael Mizzahi
Montaggio e post-produzione di Guy Lubin
Suono di Vitally Grinspun e Rei Elbaz
Cast: Indal Kabada, Alan Godyn, Tom Koszynsky
Produzione: AMFilms
Durata: 9′

Abraham, un giovane soldato israeliano, ebreo di origini etiopi, è a guardia del confine con una giovane recluta.
Quando Abraham rimane da solo per alcuni minuti, deve affrontare un dilemma di difficile soluzione.
Basato su fatti realmente accaduti.

Il film è stato presentato a Venice VR 2018 ed è incentrato più su una situazione particolare che su una narrazione a tutto tondo.

La sua natura interattiva (la camera si trova tra i due interlocutori) consente al pubblico di vivere in prima persona i timori e lo smarrimento dell’eroe, mentre viene raccontata una storia di più ampio respiro che parla del desiderio umano di stabilire confini e le contraddizioni che questo desiderio può scatenare.

Sicuramente da vedere per la sua struttura narrativa che per la tematica molto attuale.

Omar Rashid Autore

Omar Rashid
È il gran capo e fondatore di GOLD,‭ ‬scrive di tutto e gestisce‭ ‬il circo dei cervelli di questo splendido progetto.‭

Related

Sala VR allo Stensen

TECH 28.11.19
Scritto da Sara Cespuglio

Mucche al pascolo col visore

TECH 28.11.19
Scritto da Sara Cespuglio

Hong Kong: la VR come mezzo di denuncia

TECH 14.11.19
Scritto da Irene Sicari