Scopri l'universo
espanso di Gold
Gold enterprise che cos'è gold
Goldworld Logo
È UN FALLIMENTO DELLA COMUNICAZIONE
VARIE

About last night


“Esistono storie che non esistono” recita la frase all’inizio del trailer de “L’uomo che usciva la gente“, l’ultimo capolavoro di Bruce Lagodigarda. Beh, devo dire che questa affermazione è vera! Ieri sera allo Space ci sono state scene che secondo me non dovrebbero esistere… Diciamo che la serata nasce un po’ sfigata quando sotto un diluvio semi-equatoriale la Panerai mi fa sapere tramite il suo manager Marco che non verrà (ragazzi la tipa è ingestibile… Si era percepito durante lo shooting… Ha detto però che si farà perdonare…), poi Millelemmi non riesce a suonare perché il dj resident dello Space decide di dover mettere un po’ di musica commerciale per allietare gli animi delle americane ubriache e in più i Colle non riescono a regolare i microfoni e quindi il loro live dura circa 15 minuti. La tristezza infinita è stata però a fine serata dover discutere sulle spese degli artisti con i gestori del locale! Una scena che non voglio rivivere mai più in vita mia! L’amarezza non è il dover rimettere dei soldi (dato che dal mio punto di vista gli accordi presi vanno rispettati), quanto il fatto che Firenze non vuole proprio uscire dalla sua immagine di Città-Museo, basata solo sul turismo con uno spirito da bottegaio. Non voglio solo puntare il dito contro lo Space. Rifletto anche sul fatto che se la serata non è andata come pensavamo (nonostante la gente mi sembrava presa bene) perché tanta gente non ha voluto spendere 10€ (richiesta esplicita del locale) per partecipare ad una serata dove comunque c’erano artisti di spicco per un pubblico veramente trasversale. E la lamentela che si sente solitamente è che a Firenze non c’è mai un cazzo! Ma come?? Questa per me è comunque un’occasione per mettere un punto finale ad una storia che non funzionava più da tempo (la relazione tra Gold e lo Space) e per rideterminare per smuovere questa città che amo.
Chiedo scusa a chi è venuto ed è rimasto deluso, ringrazio chi è venuto e si è divertito e vi do appuntamento a fine Settembre con LA festa di Gold. Oh, tra poco si compie 5 anni!!

Apparte lo sfogo la serata è stata comunque divertente. La sala sotto dove suonavano Shino, Danex e Sisma ha funzionato perfettamente… Nell’immediato futuro ci sarà anche la recensione dal punto di vista di chi si è divertito, ricca di molte foto fatte da Nuri e da Davide.